Ci Scrive un tifoso laziale: “Ecco perchè Lotito viene contestato dai tifosi della Lazio”

0-115Salve a tutti, sono un tifoso della S.S.Lazio (come potete immaginare dal nick). Scrivo qui perchà© nei mesi precedenti ho capito/mi sono accorto che Granatissimi è il sito numero 1 dei tifosi della Salernitana.

Vi leggo da qualche mese (ovvero da quando Lotito e Mezzaroma hanno fatto partire questo progetto del Salerno Calcio). Leggendovi mi sono documentato su tutto quanto riguarda il mondo salernitana da 2 anni a questa parte (da lombardi a joseph cala.. dagli spareggi playoff alla rivalità  con i veronesi.. dall’arrivo di Lotito alla questione degli “inceppati”). Adesso ho un minimo di conoscenza della storia recente di Salerno e dei tifosi della Salernitana e posso dirvi che vi capisco alla perfezione.. anche noi siamo passati per tutto quello che avete dovuto passare voi.. con l’unica fortuna che noi non siamo falliti (e ringrazio sempre Dio per questo). Ad un certo punto, eravamo arrivati alla situazione nella quale di calcio non si parlava più e per parlare di Lazio bisognava avere una laurea in economica e commercio con una specializzazione in procedura fallimentare.

In ogni caso, ho deciso di intervenire e scrivere per fare un bel po’ di chiarezza sulla questione Lotito, perchà© vedo utenti (mi riferisco in particolare a Davide che si è domandato questa cosa ieri in un paio di topic) che in questi mesi si sono sempre domandati per quale motivo Lotito venisse contestato a Roma dalla tifoseria della Lazio (o da parte di essa), e intervengo anche per evitare che gente che non conosce la situazione possa strumentalizzare le contestazioni a favore delle proprie convinzioni. Un utente di questo sito ha già  accennato al motivo per cui parte della tifoseria contesti Lotito anche se non è andato a fondo nella questione. Intanto comincio con il dire che l’utente che mi pare conosca bene la situazione è VECCHIAGUARDIA_SA solo che, appunto, ha detto solo poche cose al riguardo quindi cercherò di spiegare più approfonditamente la questione.. partendo dall’inizio per far capire tutto ai tantissimi salernitani che visitano questo sito.

Premetto che sono un ragazzo di 29 anni.. abbonato in curva nord da 11 anni e malato di Lazio da sempre e quando riesco a mettere qualcosa da parte lo spendo per andare in trasferta. La situazione è questa: Lotito, appena è diventato presidente della Lazio nel 2004, aprendo i libri contabili si è messo le mani nei capelli perchè la situazione era molto più disastrosa di quanto avessero fatto sapere coloro che hanno venduto il pacchetto azionario (Capitalia.. adesso UniCredit). I debiti ammontavano a 300 milioni di euro.. una cifra mostruosa.. e la cifra continuava a salire perchè le spese erano maggiori delle entrate. Il debito si suddivideva in 150 milioni di euro di irpef non pagata da dare al fisco.. e altri 150 milioni di euro che si suddividevano in:

- debiti con società  di calcio

-stipendi non pagati a moltissimi calciatori

- piano baraldi (sarebbe lungo da spiegare ma diciamo che era uno spalma contratti che i giocatori della stagione 2002/2003 e 2003/2004 avevano firmato per aiutare la società )

- vari debiti di gestione (dalla luce del centro sportivo alle spese per i soggiorni in albergo della squadra)

Una situazione disastrosa..

La prima cosa da fare era: dare una occhiata alle spese e tagliare tutto il tagliabile per, almeno, fare in modo che le entrate fossero maggiori delle uscite. Già  il debito era di 300 milioni di euro.. come prima cosa si doveva fare in modo che restasse tale e che non aumentasse. Lotito ha cominciato a tagliare di tutto.. faceva spegnere pure le luci al centro sportivo la notte per risparmiare.. quindi potete immaginare come sia intervenuto su ogni spesa superflua. Ha tagliato così tanto che in 3 anni è riuscito ad estinguere totalmente il debito di 150 milioni di euro che la Lazio aveva con diverse società  di calcio, calciatori, e varie aziende (enel, alberghi in giro per l’italia ecc ecc) mentre i 150 milioni di euro di debiti che aveva con l’erario è riuscito l’anno stesso del suo arrivo (tramite una legge dello stato) a spalmarli per 23 anni.. dovendo pagare per ognuno di questi 23 anni poco più di 6 milioni (cifra irrisoria per il bilancio della Lazio). Abbiamo già  pagato le prime 8 rate.. mancano le prossime 15. E tra 15 anni avremo altri 6 mln l’anno in più in bilancio da poter spendere. Ma, soffermandoci al periodo del suo insediamento in cui Lotito tagliava spese a destra e a sinistra, il presidente si è accorto che tra le varie uscite e mancate entrate c’erano delle voci assurde per una squadra di calcio.. a maggior ragione per una in grave situazione economica.. ovvero la voce “tifoseria organizzata”.

La Lazio forniva ad ogni partita migliaia di biglietti gratis ad un gruppo di tifosi.  Biglietti non venduti dalla società  che portavano ad un mancato ricavo di decine di migliaia di euro per ogni partita casalinga. In alcuni negozi non ufficiali della Lazio questi tifosi vendevano materiale con qualcosa riportante i segni distintivi della squadra (o la scritta Lazio, o l’aquila della Lazio o immagini varie che si riferiscono alla Lazio). Questi negozi vendevano tantissimo.. tanto che continuavano ad aprirne in tutta Roma. C’era un giro di milioni di euro. I tifosi bianco-celesti non andavano a comprare nei negozi ufficiali della Lazio ma andavano a comprare in questi negozi (anche io andavo a comprare da loro.. quindi ne so qualcosa) e questo era un grave danno economico alla voce merchandising della Lazio.. danno che l’attuale società  non poteva permettersi in uno stato di situazione economica disastrosa.

Allora Lotito  ha fatto quello che qualsiasi manager avrebbe dovuto fare, ovvero mettere a pagamento il marchio Lazio. Queste persone non autorizzate quindi avrebbero dovuto pagare la società  per qualsiasi cosa venduta che avesse a che fare con la S.S.Lazio ma anche qualsiasi cosa esponessero in vendita che fosse riconducibile alla S.S.LAZIO. Nella precedente presidenza (quella Cragnotti) queste erano spese/mancati introiti che il presidente metteva in conto per non inimicarsi il gruppo portante della curva perchè si era accorto che avevano un enorme forza persuasiva. Solo che Lotito non poteva permettersi che la Lazio, che si trovava sull’orlo del baratro, potesse privarsi di quei possibili guadagni. Ha fatto quello che doveva fare, togliendo tutti i benefit che la Lazio aveva dato al gruppo della tifoseria organizzata fino a quel momento perchè la società  ne aveva assoluto bisogno. E, come potete immaginare, dal giorno dopo in cui Lotito ha chiuso i “rubinetti”, è cominciata la contestazione.

Questo gruppo di tifosi ha trasformato  Lotito, da persona intelligente e presidente salvatore a persona da abbattere. Ho potuto constatare come il veleno sparso da loro nella tifoseria della Lazio, si sia diffuso e con il passare degli anni abbia attecchito (anche a causa di qualche errore di gestione  tipo la questione “Pandev”) In poche parole, si sfruttavano gli errori di gestione di Lotito per aizzare anche la gente che non seguiva pedissequamente la contestazione che questi tifosi facevano a prescindere. E questa cosa è successa anche un mese fa.. con il deludente mercato di riparazione. A dire il vero anche io, in questa occasione, mi sono arrabbiato.. se avessimo comprato un campione a centrocampo, arrivare al terzo posto (che vuol dire champions) sarebbe stato una passeggiata. Invece adesso ce la dobbiamo lottare fino all’ultimo. Però ragionandoci su.. non può essere questa una motivazione valida per creare tutto il casino che si è ricreato attorno a Lotito.. segno che, appunto, le motivazioni della protesta sono ben altre e questo del mancato mercato di gennaio è solo l’ennesimo pretesto.

Bisogna pure dire, per spiegare la situazione dell’ambiente Lazio, che i tifosi della Lazio si sono imborghesiti.. dopo i fasti dell’era Cragnotti qualsiasi altro presidente – non facoltoso come il precedente – avesse preso la Lazio, avrebbe trovato difficoltà . Difficoltà  che sta trovando Lotito anche se si sta dimostrando uno dei più grandi presidenti della nostra storia. Prima di Cragnotti, in 94 anni di storia, avevamo vinto solo 1 scudetto e 1 coppa Italia. Nei 10 anni di Cragnotti abbiamo vinto quasi tutto quello che c’era da vincere. Poi è ovvio che una volta andato via Cragnotti ed è arrivato Lotito (che non ha le disponibilità  economiche del precedente) molti tifosi hanno storto la bocca. Ma ragionando a mente fredda (e anche vedendo il tutto dall’esterno) è evidente che quello che di buono sta facendo Lotito non lo ha fatto nessuno nella storia della Lazio tranne, ovviamente, il succitato Cragnotti che è stato il presidente più vincente della nostra storia ultracentenaria. Per essere esaustivi ci sarebbe da trattare della tentata acquisizione della Lazio, nel 2006, da parte di un gruppo di fantomatici imprenditori ungheresi (capitanati da Chinaglia, ex gloria della Lazio) che si è scoperto essere stato solo un tentativo di acquisizione da parte dei casalesi. E’ una questione lunga che ha portato ad odiare Lotito anche per altri motivi.. per spiegarlo in poche parole posso dire che questo gruppo di tifosi (per ovvie ragioni di mancato lucro sulla Lazio causate da Lotito) stavano perdendo tutti i soldi (ed erano tantissimi) che incassavano prima dell’arrivo di Lotito. Nei primi anni della sua gestione avevano dovuto chiudere diversi negozi a Roma quindi cercavano in tutti i modi di cacciare il presidente. Quando una cordata di “imprenditori ungheresi” ha chiesto il loro aiuto per la scalata al club, non ci hanno pensato 2 volte ad appoggiarli, ricorrendo a varie strategie. Imprenditori ungheresi che, l’anno seguente, si è scoperto che in realtà  erano teste di legno mosse dai casalesi. Ci sono stati anche dei risvolti a carattere penale in questa vicenda, che ha coinvolto parte di questa tifoseria. Per questo motivo Lotito è stato ancora preso più di mira da queste persone.

Ho cercato di spiegare questa questione in poche parole anche perchà©, se volete, potete documentarvi da soli su questa vicenda. Vi metto un link al riguardo.. è solo per farvi fare un’idea.

http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/cronaca/chinaglia-arrestato/chinaglia-intercettazioni/chinaglia-intercettazioni.html

Comunque, tornando alla descrizione riguardo la gestione societaria di Lotito, nei suoi 8 anni di presidenza:

Ci ha fatto vincere 1 coppa italia.. (dopo soli 5 anni dal suo arrivo) nella stagione 2008/2009

Ci ha fatto vincere 1 supercoppa italiana (immediatamente dopo la coppa Italia) ad agosto 2009

Ci ha fatto arrivare 3 volte in europa league nel 2005/2006 (non disputata nella stagione successiva a causa di calciopoli che approfondirò in seguito) nel 2008/2009 e nel 2010/2011 (siamo usciti contro l’Atletico Madrid pochi giorni fa)

Ci ha fatto arrivare in champions (dopo soli 3 anni che Lotito ci aveva preso) nella stagione 2006/2007 (quando mi riferisco alle coppe europee, mi riferisco agli anni in cui abbiamo raggiunto i piazzamenti, non quando abbiamo disputato le competizioni)

Ha creato una squadra fortissima con fuoriclasse come Klose ed Hernanes.. con campioni come Ledesma, Mauri, Lulic, Dias, Marchetti, Rocchi.. ottimi giocatori come Matuzalem, Gonzalez, Radu, Konko,  Kozak, Biava. Ma io vorrei soffermarmi maggiormente su un giocatore in particolare, portato a Roma da Lotito proprio questa estate. Un giocatore letteralmente straordinario. Un tipo di giocatore che neanche in tutti gli anni di Cragnotti avevamo mai avuto la fortuna di vedere alla Lazio.. Klose. Io mi sono goduto tutti gli anni vincenti dell’era d’oro della Lazio ma un giocatore così forte e con così tanta classe non l’avevo mai visto.. e di campioni assoluti ne sono passati tanti alla Lazio (Veron, Nedved, Mancini, Simeone, Salas, Vieri, Boksic, Nesta, Stam, Crespo.. ecc ecc potrei continuare per molto) ma nessuno e dico nessuno aveva la classe di questo giocatore.. e questo giocatore l’ha portato Lotito. Il tutto partendo da una squadra che nell’estate del 2004, quando arrivò Lotito, aveva solo 9 giocatori in squadra e tutti erano scarti dell’era Cragnotti (gli unici forti rimasti erano Peruzzi, Cesar, Inzaghi e Giannichedda)  perchà© tutti gli altri erano stati venduti.. anche Fiore e Corradi che erano stati appena ceduti (poco prima dell’arrivo di Lotito)

Se Lotito in 8 anni è riuscito in tutto questo è anche perchà© ha fatto le cose con calma, senza strafare.. per prima cosa rendendo la società  solida economicamente. E ripeto.. Lotito ha fatto TUTTO QUESTO risanando una società  sull’orlo del baratro con 300 milioni di euro di debiti.. una cifra che fa paura solo a sentirla.

Tornando alla situazione Lazio-Lotito.. tale situazione sta portando il presidente a porsi diverse domande. Sicuramente si starà  domandando: “ma come è possibile che a Salerno ho fatto 1/1000 di quello che ho fatto alla Lazio e mi osannano.. mentre a Roma che ho fatto 1000 volte quello che ho fatto a Salerno (ho salvato la squadra dal baratro.. ho risanato una società  con 300 milioni di euro di debiti.. ho riportato la squadra nell’elite del calcio italiano e l’ho riportata in europa.. ho fatto tornare la società  a vincere trofei) mi contestano e mi insultano? Ma chi me lo fa fare di restare qui?” Io però sinceramente spero che resti. Poi.. è ovvio che spero sempre che un magnate russo o un riccone degli emirati arabi con i petroldollari venga a Roma e compri la Lazio.. però sono solo sogni. Nel frattempo mi tengo stretto un presidente che anche se non è perfetto.. è uno che ha riportato la Lazio nell’elite del calcio italiano e spero la riporterà  anche nell’elite di quello europeo (anche se per questo ci vorrà  molto più tempo).

0-41CAPITOLO SALERNO CALCIO – Per quanto riguarda la Salernitana, l’obiettivo di Mezzaroma e Lotito è mettere su una società  ben organizzata e solida economicamente. Nel giro di 3-4 anni arrivare in serie A e restarci per sempre. E, in annate particolarmente fortunate, arrivare a lottare per un posto in Europa League. Come il Genoa tanto per intenderci (anche perchà© il bacino d’utenza della Salernitana credo che si aggiri più o meno attorno a quello del Genoa con relativi incassi dalle pay-tv). Vorrei anche ricordare che chi mette i soldi nella Salernitana non è Lotito dato che non è il presidente.. ma Mezzaroma. Lotito fa il tuttofare perchà© ha esperienza e può attingere dall’organizzazione Lazio. Marco Mezzaroma fa parte di una famiglia di costruttori che ha costruito per davvero mezza Roma. Interi quartieri della capitale sono stati costruiti dall’azienda di famiglia, quindi per quanto riguarda la solidità  economica del Salerno Calcio (futura salernitana) potete stare tranquilli. Altro che lombardi.. Mezzaroma ha più soldi di metà  dei presidenti di A. Anche in questo caso, questa precisazione l’ha già  fatta l’utente VECCHIAGUARDIA_SA.

Vorrei passare alla questione “dubbi riguardanti Mezzaroma e Lotito alla Salernitana” (questione del marchio) tirata fuori da quelli che vengono definiti “inceppati”. Davvero pensate che Mezzaroma e Lotito non vogliano spendere 300.000 euro per i segni distintivi quando solo con il merchandising e solo nei primi mesi si riprenderebbero tutto con gli interessi? Basterebbe rispondere a questa domanda per chiudere definitivamente la questione. Capisco i tifosi della Salernitana che non si fidano e sono ipercritici perchà© deve essere stata dura passare gli ultimi anni ad essere stati presi in giro da lombardi e deve essere stata dura essere tifoso della salernitana perchà©, in 95 anni di storia, se andava bene avevate dei presidenti che avevano buone intenzioni ma 0 risorse economiche.. se andava male vi sono capitati gente come lombardi. Quindi è ovvio che se si presenta un presidente che ha sia buona volontà  che disponibilità  economica.. non credete sia possibile e diffidate a prescindere. Fossi stato in voi, forse anche io mi sarei comportato così. Però in questo caso basta usare solo un po’ di logica.

Voi pensate che Mezzaroma e Lotito non vogliano prendere i tratti distintivi della Salernitana e vogliano rimanere salerno calcio? Non avrebbe senso rimanere salerno calcio.. a che pro? Loro vogliono l’entusiasmo dei tifosi della salernitana non vogliono creare una nuova squadra che sia opposta alla Salernitana e/o che faccia sparire la Salernitana.

Proprio perchà© senza salernitana non ci sarebbe il tifo della salernitana.. è una cosa tanto ovvia quanto è assurdo che ci sia qualcuno che pensa che Mezzaroma e Lotito non vogliano i tratti distintivi della Salernitana. Che poi mettano il numero 1919 sul sito o che facciano indossare alla squadra la maglia biancoceleste in una partita in ricordo del passato della Salernitana.. beh, sono stupidaggini. L’importante è che prenderanno (e lo faranno.. il contrario è contro ogni logica sia economica che ambientale) i segni distintivi della Salernitana. Il napoli e la fiorentina sono passate per lo stesso percorso che state facendo voi.. solo che i tifosi non stavano ogni 2 minuti a chiedere le stesse cose.. si sono fidati e dopo 1 o 2 anni sono stati ripagati. Per quale motivo gli scettici salernitani non dovrebbero credere a Mezzaroma e Lotito? Non riesco a spiegarmelo. Per quanto riguarda le 2 questioni tirate in ballo da 19giugno1919 ovvero calciopoli e il fatto che Lotito faccia “presìdi” in giro per l’Italia.. sono argomenti o sterili o trattati da chi non conosce l’ambiente Lazio

Andando con ordine:

Per quanto riguarda calciopoli.. è stato una farsa. Squadre come Lazio è fiorentina sono state penalizzate solo perchà© durante la stagione 2004/2005 i loro presidenti (Lotito e Della Valle) si sono lamentati degli arbitri con il presidente della figc Carraro. Arbitri che tramite sviste clamorose stavano facendo scendere le 2 squadre in serie b. Non hanno chiesto di essere favorite.. ma che gli arbitri non facessero errori clamorosi. E dato che lo avevano fatto tramite telefonate private, le 2 squadre sono entrate nel procedimento di calciopoli quando in realtà  nà© Lazio nà© fiorentina c’entravano niente con calciopoli dato che non avevano chiesto favori nà© tantomeno ne hanno ricevuti. Inoltre non hanno mai avuto a che fare con arbitri e guardalinee (come invece era successo alla juve e in minima parte al milan). Tanto che poi, della penalizzazione di 11 punti data alla Lazio, ne sono stati tolti 8.. a dimostrazione che le motivazioni di penalizzare la Lazio erano nulle e se toglievano anche quei 3 punti dimostravano che era stato tutto una farsa. In ogni caso noi siamo stati penalizzati doppiamente perchà© l’anno precedente, il 2005/2006, (le penalizzazioni sono state date nel campionato 2006/2007) eravamo arrivati in zona coppa uefa e non abbiamo potuto partecipare alla competizione europea. Comunque, proprio l’anno della penalizzazione, siamo riusciti a qualificarci per la Champions League quindi non ci siamo lamentati più anche se avremmo dovuto.

Per quanto riguarda la storia dei “presìdi” di Lotito.. la questione mi fa sorridere. E’ piuttosto evidente che a Lotito di pergocrema e bolzano non gliene possa fregare di meno. A lui interessa ovviamente la Lazio.. e adesso anche la Salernitana (anche se, ripeto, il proprietario è Marco Mezzaroma) proprio perchà© la salernitana ha un tifo caldo passionale e soprattutto meno irriconoscente di quello della Lazio. Quindi, io penso che alla lunga Lotito si possa definitivamente stufare dell’ambiente Lazio perchà© ha dimostrato (soprattutto quest’anno con l’arrivo di Klose) che se anche portasse altri grandi campioni alla Lazio, verrebbe odiato e contestato da buona parte della tifoseria (e adesso anche voi tifosi della salernitana sapete il perchà©) mentre a Salerno se fa anche solo ¼ di quello che ha fatto alla Lazio (e cioè farvi restare a vita in serie A e farvi anche lottare per l’Europa League) lo portereste in trionfo. Quindi penso che un giorno lascerà  la Lazio per trasferirsi definitivamente a Salerno. Cosa che io non spero perchà© Lotito sta facendo benissimo alla Lazio.. e non vorrei mai che se ne andasse a meno che non arrivasse al suo posto un riccone pieno di soldi, cosa che al momento non vedo all’orizzonte..

Credo di aver detto tutto.

Un saluto a tutti i tifosi della salernitana, e ringrazio il direttore Grillo per aver dato spazio a questo articolo fiume, sperando di essere stato esaustivo riguardo alcune delle domande che i tifosi granata si pongono da qualche mese.

Continuerò a leggervi con piacere e a commentare i vostri articoli se non è un problema che un tifoso della Lazio stia nella vostra comunità  ;)

p.s. mando un saluto a dei tifosi della salernitana con i quali mi sono trovato sempre d’accordo da quando leggo questo sito: nathan1967, Doct77, Giovanni56, VECCHIAGUARDIA_SA, gerry, simone.

Nick “Miroslav Klose”

© Copyright Granatissimi, All rights Reserved. Written For: Granatissimi.com

172 comments on Ci Scrive un tifoso laziale: “Ecco perchè Lotito viene contestato dai tifosi della Lazio”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Archivi »