Giovanissimi Millenium demoliti dal Sant’Aniello. Mini giovanissimi, 2-0 alla Spes.

mill1Pesante sconfitta subita dai Giovanissimi della Millenium contro il Sant’Aniello Gragnano. Il 7-1 finale la dice lunga sulla diversità  dei valori emersi sul campo in una gara che per tutto l’arco della sua durata ha avuto un padrone incontrastato. La gara della Barbarito band non inizia sotto i migliori auspici con Di Giacomo che dopo soli tre giri di lancette si fa passare il pallone sotto le gambe per il gol del vantaggio locale. Il portiere della Millenium non è in giornata ed anche sul secondo gol del Sant’Aniello non è esente da colpe. Prosegue il monologo dei padroni di casa che fanno 3-0 sfruttando uno svarione della difesa nella zona centrale laddove un pallone innocuo diventa facile preda degli avversari i quali non hanno alcuna difficoltà  nel battere Di Giacomo per la terza volta. Prima della fine del primo tempo c’è tempo per il poker con l’esterno della squadra di casa che al termine di una bella azione personale supera nuovamente il portiere avversario. Nella ripresa non muta il canovaccio dell’incontro: il Sant’Aniello fa cinquina sfruttando l’ennesima dormita generale del pacchetto arretrato. I locali non si fermano più e si portano prima sul 6-0 e siglano poi il 7-0 depositando in rete dopo l’uscita di Di Giacomo. Per la Millenium, completamente in balia dell’avversario, c’è spazio solo per il gol della bandiera di Amato che mette a segno su calcio di rigore il gol del definitivo 7-1. La Barbarito band non riscatta la sconfitta con il team Vesuviano ed incassa il secondo ko consecutivo.

SANT’ANIELLO – MILLENIUM SALERNO ’97 7-1

MILLENIUM SALERNO ’97: Di Giacomo; Di Domenico (Esposito), Zito, Vecchio, Luciano; De Dominicis (Memoli), Chiancone, Rocco, Massaro; Vernieri, Amato. All.: Barbarito. Dirigente accompagnatore: Chiancone.

RETE MILLENIUM: Amato su rigore.

millI mini giovanissimi della Millenium proseguono la loro marcia incontrastata superando per 2-0 la Spes Battipaglia. Nonostante alcune defezioni nell’undici base, la squadra ha saputo avere la meglio di un coriaceo avversario. Le cosiddette seconde linee dimostrano di non essere inferiori ai presunti titolari e forniscono un prezioso contributo alla causa. L’inizio gara è di marca locale con Mercogliano che si fa anticipare in uscita dal portiere ospite. La Spes adotta una tattica assai rischiosa con la linea difensiva molto alta per far scattare la trappola del fuorigioco. Quando il meccanismo non funziona a dovere, per la Millenium è facile giungere a tu per tu con il portiere avversario come accade con Sersante che, però, calcia fuori da buona posizione. Il gol è nell’area ed arriva con Provenza, alla seconda marcatura stagionale, bravo a superare il portiere avversario con una bella azione iniziata sull’out di sinistra. La Spes esce dal guscio e reagisce prontamente pervenendo anche al pari, ma l’arbitro annulla per fuorigioco dell’attaccante sul tiro respinto con i piedi da Bevilacqua. La Spes opera un forcing offensivo nel corso della ripresa con la Millenium che si chiude a riccio nella propria metà  campo per azionare veloci ripartenze. La tattica della Minutolo band si dimostra efficace perchà© Sersante, involatosi in contropiede, supera il portiere in uscita e segna il 2-0 per il suo nono gol stagionale. Gli ospiti tentano quanto meno di ridurre il gap dagli avversari, ma è la Millenium ad avere la migliore chance nel finale con Pelosi che non ribadisce in rete dopo la bella azione di Aulisio. Finisce con un punteggio all’inglese che consente alla squadra salernitana di conservare inalterato il vantaggio sulla seconda classificata New Mary Rosy che si candida al ruolo di outsider per la lotta play off a dispetto del Picentia, fermato sull’1-1 a Faiano.

MILLENIUM SALERNO ’98 – SPES BATTIPAGLIA 2-0

MILLENIUM SALERNO ’98: Bevilacqua (Autuori); Morrone, Polverino, Barbato, Di Santi; Mercogliano, D’Amato, Malamisura, Provenza (Pelosi); Gaeta (Aulisio), Sersante. A disp.: Ortolini, Pagano.

RETI MILLENIUM: Provenza, Sersante.

ARBITRO: Vicari di Salerno.

© Copyright Corrado Barbarisi, All rights Reserved. Written For: Granatissimi.com

Archivi »

Collaborazione »

Altri Sport »